Autofinanziamenti & autorilevamenti

28 09 2009

Spulciando nel web, trovo questa notizia: a Tarquinia (VT) un comitato di cittadini sta organizzando una lotteria per finanziare in maniera autonoma il monitoraggio dell’aria. Il loro problema è una centrale a carbone e sono giustamente preoccupati delle ricadute in termini ambientali. Ora, lasciando perdere tutti i commenti sull’utilità e sull’impatto ambientale di una centrale termoelettrica a carbone, perchè i nostri “colleghi” di Tarquinia devono organizzare una lotteria? Perchè le centraline di rilevamento dell’Osservatorio Ambientale non vanno e perchè ARPA Lazio non effettua controlli in misura adeguata, quindi, se i cittadini di Tarquinia vogliono sapere se la loro aria è pericolosa, si devono arrangiare. Ovviamente, amministrazioni e ENEL dicono che non c’è problema. E questo, amministrazioni attuali a parte, rende gli abitanti di Tarquinia molto vicini a noi.

L’aria è meglio controllarsela da soli: con l’autunno il Comitato inizierà a fare rilevamenti che presenteremo su questo blog. Non vorrei apparire pessimista, ma non credo che vi daremo buone notizie su questo argomento.

Annunci